Seleziona una pagina

da | Ott 29, 2022 | Case, Senza categoria | 0 commenti

Sapete qual è la serie che sta spopolando su Netflix?

The Watcher, di Ryan Murphy, in cui una famiglia americana si trasferisce in una vera e propria casa dell’orrore!

Quello che forse non sapete è che Dean e Nora esistono davvero e hanno davvero speso più di un milione di dollari per acquistare la villa in New Jersey, in cui non misero mai piede, perché perseguitati dal maniaco anonimo “The Watcher”. 

Una vera casa degli orrori!

L’idea di scrivere un articolo noir sull’immobiliare mi venne in mente qualche anno fa quando misi in pubblicità una bella villa all’Olgiata.

Su Facebook una persona commentò sotto le foto: “ma è la casa dove morì la contessa della Torre?” E io risposi secca “No”. Poi un’altra scrisse “Sì sembra la villa della contessa della Torre”. Allora decisi di cancellare quei commenti perché temevo che avrebbero stimolato in altri il macabro ricordo. Ho venduto la villa ma mi è rimasto in mente l’interesse di quelle due amiche di Facebook verso una casa che era stata luogo di un delitto.

Guardai le foto della villa dei Filo della Torre ed effettivamente era molto simile a quella che avevo io in vendita!

Leggendo mi appassionai alla terribile storia.

Villa di grande fascino in vendita nel comprensorio dell'Olgiata

Il 10 luglio 1991, la contessa Alberico Filo Della Torre nella sua bella villa all’Olgiata era intenta ad organizzare la festa del suo anniversario di matrimonio che si sarebbe tenuta la sera stessa.

La cameriera dichiarò che la contessa era viva e vegeta al momento della colazione che le fu servita in camera alle 7:45 del mattino. 

Poco dopo le 8 la contessa fu vista al piano inferiore per poi tornare in camera e vestirsi. Non uscirà mai viva dalla camera. Alle 8:45 del mattino fu strangolata e violentemente percossa, senza che nessuno si accorgesse di nulla. 

Fu la stessa cameriera, preoccupata, a bussare alla porta ed infine a trovare una chiave di riserva, scoprendo la contessa riversa e con la testa avvolta in un lenzuolo insanguinato.

Il caso rimase irrisolto fino al 2007, quando fu accolta l’istanza di Pietro Mattei, il vedovo della Contessa, di riesaminare con le nuove e più sofisticate tecnologie il DNA trovato sul luogo del delitto. Dopo sedici anni quelle prove furono schiaccianti per Manuel Winston Reyes il maggiordomo licenziato poco tempo prima dell’assassinio. Fu condannato a 16 anni di reclusione e uscì il 10 ottobre 2021, con uno sconto di pena. 

Il delitto sconvolse moltissimo l’opinione pubblica capitolina, tanto che quando proposi in vendita una villa similare all’Olgiata (nel 2019 quasi 30 anni dopo) ritornò immediatamente alla memoria.

 Era da un po’ di tempo che volevo raccontarvi questo episodio particolare e Halloween mi sembrava l’occasione giusta.

 Buon Halloween!!!